09-02-2015

“UN AMERICANO A ROMA” PER I GRIZZLIES

Sarà Devon Dawson il primo, e probabilmente unico, giocatore straniero per i Grizzlies Roma: dopo una brillante carriera con il liceo Greer, nel quale è stato selezionato come All-Star offensive lineman e top offensive lineman nello stato del South Carolina, Devon ha giocato tre anni per l’Univesità di South Carolina State (Div. I-AA) dove è stato First Team All-Conference e Preseason First Team HBCU All-American. Dopo un serio infortunio al ginocchio che ne ha compromesso le possibilità di carriera (era considerato un prospetto di sicuro interesse a livello Draft NFL), Devon è approdato a Roma dove ha giocato nel 2011 con i Marines in IFL, ma un infortunio alla spalla lo ha costretto a fermarsi abbandonando momentaneamente il football giocato. Rimasto affascinato dall’Italia e dalla sua capitale, Devon ha deciso di rimanere a vivere e lavorare a Roma dove, negli ultimi tre anni, ha allenato dapprima i Gladiatori Roma per tornare successivamente sulla sideline dei Lazio Marines, dopo una breve parentesi come head coach per i Tubaroes do Cerrado in Brasile. Ristabilitosi al meglio dall’infortunio alla spalla, nel corso della scorsa estate Devon ha espresso al suo ex coach nei Marines Cristiano Gramigna, attuale allenatore delle linee di attacco dei Grizzlies, la volontà di tornare in campo; d’altra parte per i capitolini, con un budget che non permette l’ingaggio di giocatori provenienti da oltreoceano, l’occasione è più che favorevole: l’arrivo di Devon, giocatore di 194 centimetri per 140 chilogrammi, permetterà di rimpiazzare il NG Epeli Waqavonovono, tornato definitivamente nelle sue Isole Fiji, andando ad affiancare i nazionali Insom e Lucariello, oltre a lasciare aperta l’eventualità di un suo impiego anche in linea di attacco.  

Ufficio Stampa A.S.D. Grizzlies Roma AFT